Corso Joomla! su Second Life: il resoconto

Teacher Cirdan maruti in action!

Teacher Cirdan Maruti in action!

E’ andata in porto la prima parte del corso base Joomla! su Second Life oganizzata da me e Basarab Negulesco aka digitaladoptive. Desidero ancora una volta ringraziare pubblicamente Zygmunt Ballinger e Velas Lunansea che con la loro esperienza sono stati determinanti per la buona riuscita della lezione.
Dal mio punto di vista l’esperienza è stata notevole, dovendomi misurare con alcuni dei problemi tipici, difficoltà tecniche a parte, connessi alla formazione su Second LIfe:

1. La difficoltà di avere il feedback visivo dai discenti: rispetto a una lezione “normale” nessun cenno col capo, nessuna faccia dubbiosa; ciò mi ha indotto a chiedere continuamente se tutto era chiaro o se c’erano problemi, correndo il rischio di divenire un po’ pedante

2. La difficoltà di creare empatia, specie nei confronti degli avatar appena conosciuti. Non potendosi creare un legame emozionale, il rapporto tra docente e studenti ha corso il rischio di “raffreddarsi”. Qualcuno in effetti ha lasciato l’aula, non so se per noia o impegni contigenti (o della mattina dopo)

Almeno in parte queste difficoltà sono state mitigate dalla natura del corso, strettamente tecnica. Questo non lascia molto spazio a opinioni e quindi a un contradditorio tra insegnante e studenti o tra studente e studente che forse su SL non sarei ancora in grado di gestire.
Sempre la natura tecnica del corso non ha consentito di sfruttare appieno le potenzialità offerte dal metaverso: dislocazioni spaziali o mutamenti fisici dell’avatar o dell’ambiente sono a mio parere tra i plus più rilevanti, rispetto alla formazione reale, per rendere l’apprendimento SL un’esperienza davvero speciale.

Al di là di queste valutazioni, mi pare che l’esperienza di ieri sia stata più che positiva. Sarei estremamente interessato a conoscere il giudizio dei partecipanti di ieri, le loro opinioni su come migliorare la qualità delle lezioni e naturalmente i commenti/consigli di chi su SL ha già una consolidata esperienza di formazione. Lancio quindi il sasso e aspetto il vostro feedback sull’argomento.

Ultima informazione: ai partecipanti è stato distribuito del materiale didattico tra cui un pacchetto di slides, scaricabili da Slideshare e che vi ripropongo in coda a questo post.

Per adesso è tutto, il sottoscritto e Basarab Negulesco vi aspettano alla prossima lezione, mercoledì 22 Ottobre 29 Ottobre, alle 21.30 circa.

Annunci

11 Responses to “Corso Joomla! su Second Life: il resoconto”


  1. 1 romaguido 16 ottobre 2008 alle 9:29 am

    Ciao Cirdan,
    volevo segnalare che in concomitanza col vs corso ieri c’erano almeno altri tre corsi on line; può darsi che sia stato questo il motivo per cui alcuni hanno abbandonato l’aula.
    Non sarà il caso di cambiare giorno e ora delle lezioni o di fare un’indagine tra gli iscritti, onde evitare sovrapposizioni?
    Ancora complimenti per l’iniziativa e per aver messo in rete i materiali del corso.

  2. 2 Cirdan il Timoniere 16 ottobre 2008 alle 9:41 am

    Ringrazio romaguido per il commento.
    Come in RL, un corso che si rispetti dovrebbe avere alla base una solida analisi dei fabbisogni formativi, compreso un questionario che consenta di massimizzare la fruibilità del corso. Da questo punto di vista la nostra è un’iniziativa ancora “artigianale”, basti pensare alla concomitanza della lezione di ieri con la partita dell’Italia e della quale ingenuamente non abbiamo tenuto conto. Dai partecipanti è arrivato il consiglio di posticipare leggermente l’orario di inizio, consiglio che abbiamo subito fatto nostro.
    Mi raccomando metti a posto la scheda video 🙂

  3. 3 romaguido 16 ottobre 2008 alle 10:21 am

    Eh, si, la partita in Italia, sopratutto in tempi così critici, è davvero un osso duro! Non ci aveva pensato neanche Perla Scribe, per la quale la vs “imperdonabile” dimenticanza rappresenta un punto a favore di SL; è molto probabile che, sistemati i suoi problemi di hardware, chieda anche lei la residenza. La dislocherete in una “classe di inserimento”, vista la sua assoluta ignoranza in materia?

  4. 4 carlodaniele 16 ottobre 2008 alle 10:24 am

    Dal mio punto di vista, l’esperimento è stato positivo. Le difficoltà probabilmente erano ancora maggiori di quelle che hai individuato tu. parlare ad un pubblico eterogeneo è difficile anche nella RL, figuriamoci in SL. Usare con tutti lo stesso linguaggio, esprimere gli stessi concetti cercando di essere “mediamente” omprensibile, è sempre un rischio.
    Se si alza il livello della discussione, si ha la possibilità di fare un discorso esauriente, ma si rischia di non essere seguito dal pubblico di newbies. Al contrario, se si tiene una discussione base, si rischia di isultare noiosi e scontati.

    Quindi credo che la tua “prestazione” sia doppiamente positiva, perchè mi è sembrato comunque che tu riuscissi a alzare e abbassare il livello di complessità in modo abbastanza disinvolto.

    cmq, non sta a me giudicare. aspetterei, piuttosto, l’opinione degli altri partecipanti.

    credo che il ridotto numero di presenti non sia un problema per i prossimi incontri. non si può dire che l’incontro successivo presupponga la parteciazione agli incontri precedenti. proprio perchè è un corso “base”, si può facilmente recuperare le ezioni precedenti. Se qualcuno ha bisogno, siamo a disposizione per suggerire tutorials e guide di vario livello.

  5. 5 Elena 16 ottobre 2008 alle 10:44 pm

    IL problema dei feedback esiste, ma è risolvibile con una persona di tua fiducia che ti segua e che ti dia indicazioni, come abbiamo fatto.

    Sull’uscire ed entrare dall’aula ad ogni minuto è una abitudine normale in sl, non ci si fa più caso 🙂

    I tempi di sl sono molto più dilatati di quelli di rl, un corso come il vostro non potrebbe esser tenuto con gli stessi risultati con un maggior numero di partecipanti.

    L’empatia con il gruppo si crea se mediata da qualcuno (questa è la mia opinione), e il fatto di essere stati un po’ insieme prima del corso è sicuramente servito a crearla, io, almeno, l’ho percepita.

    Per le slides, opinione mia, farei meno contenuti per ciascuna, a costo di metterci un attimo in più a caricarle. Ma è solo una questione di gusti miei 🙂

    E comunque, per dare un giudizio personale, un bel corso, molto utile, molto pratico, che da risultati.
    Complimenti e grazie per la pazienza 🙂

  6. 6 annarita 21 ottobre 2008 alle 5:14 pm

    Ciao, Cirdan! Ne è passato di tempo dall’ultima volta che ci siamo scambiati punti di vista, eh. Allora eri alle prese con la domanda “Che cos’è il web 2.0?”…e adesso sei approdato con un corso su Joomla in SL!

    Dovrò decidermi a provarla questa Seconda Vita se tanti amici che stimo l’hanno presa in considerazione!

    Buona vita
    annarita:)

  7. 7 Cirdan il Timoniere 22 ottobre 2008 alle 7:47 am

    Ciao Annarita,
    che piacere risentirti. Anche se non hai mie notizie, io ogni tanto dal tuo blog passo.
    Come hai letto nei miei post l’intento di questo corso è di esplorare le potenzialità formative di SL, mi piacerebbe molto il tuo punto di vista come professionista della formazione. Insomma, che aspetti a entrare nel metaverso? Grazie della nota.

  8. 8 annarita 22 ottobre 2008 alle 2:04 pm

    Sto valutando l’opportunità di entrarvi!;) Non appena mi sentrò pronta e avrò spianato la montagna di impegni che mi ritrovo sul groppone. Nel frattempo, ti auguro buon lavoro.:)


  1. 1 Formazione in Second Life: web 2.0 nel metaverso « Il blog di Cirdan il Timoniere Trackback su 4 maggio 2009 alle 10:00 am
  2. 2 Caricare markers da un database con MySQL e PHP (prima parte) « Il blog di Cirdan il Timoniere Trackback su 10 novembre 2010 alle 11:40 am
  3. 3 smile Make over singer island Trackback su 5 marzo 2015 alle 4:49 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Addthis

AddThis Social Bookmark Button

Flickr Photos


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: